Esercizi utili per l’aumento del seno

Un seno sodo e mozzafiato: gli esercizi utili

 

Ogni approccio naturale e non invasivo ha bisogno di costanza e di qualche piccolo aiuto per ottenere la massima efficacia. Nel caso dell’aumento del seno, per esempio Breast Actives, una dieta adeguata e dell’esercizio fisico mirato possono davvero fare la differenza. Senza contare che un’alimentazione sana ed equilibrata accompagnata a del buon movimento sono due ingredienti fondamentali per la salute fisica e psicologica di ogni individuo, quindi perché non tentare? C’è solo da guadagnare.

esercizi senoPer quanto riguarda l’esercizio fisico, va da sé che tutto ruota intorno ai pettorali. Una variante di piegamenti particolarmente adatta è il push up: il principio è quello delle classiche flessioni, solo che le gambe vanno incrociate all’altezza del ginocchio e devono restare sollevate da quel punto in poi (naturalmente assicuratevi di tenere gli addominali tesi per tutta la durata dell’esercizio, che è preferibile ripetere più volte possibile).

Il burpees è a sua volta una variante del push up. Eseguite un normale push up ma concludetelo compiendo un salto che termini in posizione rannicchiata; poi appoggiate di nuovo le mani al pavimento, ridistendete le gambe e ripetete (si consiglia ad esempio tre serie da 20).Un altro tipo per l’aumento del seno è Breast Actives, un prodotto naturale per l’aumento del seno. Un altro tipo di piegamenti può essere fatto in piedi, di fronte a un muro, con le braccia tese in modo che le mani siano all’altezza delle spalle; le gambe chiuse e leggermene flesse. Espirate ora piegando i gomiti e avvicinandovi con il corpo al muro, per poi tornare alla posizione di partenza. Due serie da 30-35 sono l’ideale.

Può essere d’aiuto anche l’ausilio di una palla medica: divaricate le gambe tenendo le ginocchia un po’ piegate e sollevate la palla sopra la testa. Ora lanciatela per terra con forza, riacchiappatela e ripetete il procedimento (anche in questo caso tre serie da 20 possono bastare). Il chest press può sembrare un esercizio da eseguire tassativamente in palestra, ma con due manubri al posto del macchinario apposito può essere effettuato comodamente anche a casa. Un altro esercizio semplice ma molto utile è il seguente: state in piedi, con le mani appoggiante alle anche e provate ad avvicinare i gomiti tra loro dietro alla schiena. L’esercizio va eseguito senza fretta e ripetuto 15-20 volte.

30-45 minuti di esercizi tre volte la settimana dovrebbero garantire un prezioso aiuto al vostro kit naturale per l’aumento del seno.

 

Altri consigli per un aumento naturale del seno

 

Per conferire risalto al seno anche la postura non va sottovalutata, quindi è bene occuparsi anche dei muscoli di schiena e spalle, anche per bilanciare il lavoro compiuto sul petto e rafforzare tutto il torace.

E ora la parte più piacevole: anche i massaggi sono molto utili per favorire il naturale aumento del seno. Questa volta non dovete fare sforzi ma solo rilassarvi e lasciare che i massaggi vadano a influire sulla circolazione e a incoraggiare la reazione ormonale delle ghiandole mammarie.Source

Infine, l’aiuto alimentare. La dieta consigliata per favorire l’aumento del seno è ricca di estrogeni e fitoestrogeni, però molto equilibrata. Meglio preferire le proteine vegetali (soia e legumi) e la frutta secca e i semi, soprattutto quelli ad alta componente oleosa come i semi di lino (che possono anche essere lasciati a bagno per una notte per poi bere l’acqua di ammollo prima di colazione), o quelli di anice e zucca. E largo anche alla vecchia, sana combo frutta e verdura (in particolare prugne, ciliegie, mele, carote e finocchio).

Quanto costano i più famosi interventi di chirurgia plastica?

plastic-surgery

Negli ultimi anni sempre più persone in Italia ricorrono alla chirurgia plastica. Molti sono costretti a farne ricorso per interventi ricostruttivi in seguito a incidenti o altre operazioni. Ma qui stiamo parlando di chi decide di intervenire al bisturi per migliorare il proprio corpo, per cercare di farlo assomigliare il più possibile a quello dei modelli. Si tratta di donne e uomini di tutte le età che non riescono a farsi una ragione di quelli che credono dei veri e propri difetti e decidono di eliminarli per cercare di vivere meglio con se stessi e di fare una impressione migliore

Naturalmente ogni fascia di età ha i suoi interventi, sembrerebbe ad esempio che siano più che altro le ventenni a volersi rifare il seno; così come sarebbero le trentenni a concentrarsi sui ritocchi all’addome. Il viso, invece, sarebbe il chiodo fisso dei quarantenni, donne e uomini, che non accettano tutte le rughe che cominciano ad apparire sul loro volto.

Chi pratica la chirurgia plastica in Italia

Sembrerebbe che ormai questi interventi non siano più un tabù e siano entrati nella normalità. Nessuno più si vergogna di andare in giro con che abbiano deciso di ritoccare il proprio seno o il proprio volto. Ma quali sono i principali interventi a cui gli italiani si sottopongono e qual è il loro costo?

Per quanto riguarda il seno, l’intervento a cui la maggior parte delle donne si sottopone è la mastoplastica additiva, che permette alle donne di ottenere quella taglia in più di reggiseno che desiderano. Si tratta di un intervento abbastanza costoso che in media ha un prezzo di cinquemila euro, ma che può arrivare a costare anche settemila euro.

Un altro intervento a cui fanno ricorso moltissimi pazienti è la liposuzione o lipoplastica. Si tratta di uno dei più famosi e riguarda la riduzione della massa grassa in punti precisi del corpo, come l’addome, i glutei o i fianchi. Sono molte le persone che cercano di ridurre il grasso del proprio corpo senza le fatiche di una dieta e dell’attività fisiche. Attraverso questa scorciatoia cercano di essere più affascinanti e di essere più adeguati alla bellezza delle che li accompagnano. Una liposuzione ha un costo che varia molto a seconda della zona in cui si vuole agire. Quelle all’addome, alle gambe o ai glutei, per esempio, arrivano a costare anche cinquemila euro.

Gli interventi più diffusi

Ma sono soprattutto i ritocchi al viso quelli che le persone di età avanzata ricercano. Coloro che vogliono ridurre per esempio le occhiaie o vogliono eliminare le borse antiestetiche che si formano sotto gli occhi fanno ricorso alla blefaroplastica. Si tratta di una procedura che riduce la cute e il grasso intorno agli occhi ed elimina questi problemi e facendo apparire chi vi si sottopone molto più giovane allo sguardo . Il suo costo si aggira intorno ai tremila euro.

Ma molti propendono per un lifting facciale, ideale per eliminare le classiche zampe di gallina e tutte le altre rughe del viso, che però, se si decide di farlo totale (cioè a tutto il viso) può alleggerire il portafogli anche di seimilacinquecento euro. Ma a volte si è disposti a tutto pur di avere un aspetto e una bellezza più vicini possibile a quelli di una bellissima.